E’ stato finalizzato al miglioramento della fruibilità del complesso monumentale attraverso l’attuazione di un omogeneo intervento di restauro e valorizzazione dell’intero borgo archeologico che ha previsto principalmente:
– il completamento del restauro delle evidenze archeologiche;
– il recupero funzionale delle strutture antiche (Castello, Abitato e Cattedrale);
– la fruibilità dell’intero borgo mediante interventi di restauro e recupero del patrimonio di valore storico, artistico, architettonico, archeologico e paesistico.
Per migliorare l’accessibilità dell’intero Castello e ricongiungere idealmente le differenti aree culturali in esso ubicate, si sono realizzati una serie di percorsi che collegano tra loro i diversi monumenti, creando un ponte ideale tra il passato e il presente.
Il progetto ha previsto anche un significativo recupero funzionale degli accessi antichi attraverso la ricostruzione dell’originario ingresso principale al Castello, posto lungo il lato Nord, e realizzato tramite una rampa in acciaio. Questa, riproponendo il tracciato di quella originaria in pietra, ne rispetta le preesistenze archeologiche, ed accompagna il visitatore fino al portone d’ingresso alla Rocca.
Lo scopo principale di ciò che si è realizzato è il miglioramento dell’offerta turistica dell’intero territorio comunale, incentivando il progressivo processo di valorizzazione culturale dell’area.